Tà Physikà ... le cose naturali
Tà Physikà ... le cose naturali

Scienza

Apollo 11, lo sbarco sulla Luna in 7 foto panoramiche (Thu, 19 Jul 2018)
20 luglio 1969: il giorno che consacrò Armstrong, Aldrin e Collins alla Storia. Ecco immagini e animazioni di quei momenti che non smettono di emozionare e altre foto meno note delle missioni Apollo.
>> Continua a leggere

Una scossa corregge il DNA degli spermatozoi (Thu, 19 Jul 2018)
Introdotto l'editing genetico Crispr nelle cellule maschili: grazie a un impulso elettrico si potrebbero curare malattie ereditarie evitando l'intervento, che presenta molte incognite, sull'embrione.
>> Continua a leggere

Carburante esaurito per la sonda Dawn: siamo al finale di missione (Wed, 18 Jul 2018)
La sonda Dawn della Nasa ha quasi esaurito il carburante: nel giro di poche settimane si spegnerà il propulsore ionico, ma la navicella resterà in orbita attorno al pianeta nano Cerere.
>> Continua a leggere

Nettuno come non l'avete mai visto: il VLT inaugura una nuova era delle osservazioni astronomiche (Wed, 18 Jul 2018)
Un nuovo sistema di ottica adattiva permette al Very Large Telescope dell'ESO di compensare del tutto la distorsione causata dall'atmosfera: le foto di prova restituiscono un ritratto del pianeta gassoso più nitido e dettagliato di quello del telescopio spaziale Hubble.
>> Continua a leggere

I dinosauri giganti sono molto più antichi del previsto (Tue, 17 Jul 2018)
Il fossile di una nuova specie vissuta 200 milioni di anni fa appartiene a un esemplare che doveva raggiungere le 10 tonnellate di peso: tre volte più imponente del più grande dinosauro della sua stessa epoca noto finora.
>> Continua a leggere

La molecola artificiale che imita la vita e la morte (Tue, 17 Jul 2018)
Una nuova molecola, artificiale, si comporta come se fosse viva: cresce (ma di poco) e decade (di poco). Può fare sorridere, ma è un serio studio sulla natura della vita.
>> Continua a leggere

Due vulcani giapponesi che interagiscono tra loro (Tue, 17 Jul 2018)
I primi due vulcani che hanno mostrato di interagire tra loro, anche se relativamente distanti.
>> Continua a leggere

Le sonde Viking potrebbero avere cancellato eventuali prove di vita su Marte (Tue, 17 Jul 2018)
Molecole organiche complesse furono forse individuate, molto prima che Curiosity fosse progettato, dai lander Viking nel 1976. Ma un procedimento usato per farle "emergere" potrebbe averle bruciate, mascherandone la presenza.
>> Continua a leggere

Saturno e la sua luna Encelado sono collegati tra loro da onde di plasma (Mon, 16 Jul 2018)
Il pianeta e la sua luna sono connessi da onde di plasma che si propagano e scorrono come in un circuito elettrico: la sonda Cassini le ha registrate durante il suo Gran Finale, e un gruppo di ricercatori ha convertito quei dati in un "fruscio", che possiamo ascoltare.
>> Continua a leggere

Un super batterio trasmesso per via sessuale sta diventando resistente agli antibiotici (Mon, 16 Jul 2018)
Il super batterio Mycoplasma genitalium potrebbe diventare praticamente inaffrontabile con i farmaci di cui disponiamo nel giro di dieci anni. Colpisce l'1-2% della popolazione, e le diagnosi sono ancora difficili.
>> Continua a leggere

Le Scienze > Rss

A caccia di materia oscura in antichi minerali (lun, 16 lug 2018 01:35:00 +0200)
Chilometri al di sotto della superficie terrestre, alcuni tipi di minerali potrebbero mostrare le cicatrici di collisioni con le particelle che compongono la materia oscura, secondo ...
>> Continua a leggere

L’occhio umano potrebbe aiutare a testare la meccanica quantistica (ven, 13 lug 2018 10:26:00 +0200)
Esperimenti che cercano di confermare se possiamo vedere singoli fotoni offrono nuove strade per sondare la nostra comprensione degli aspetti fondamentali della meccanica quantistica che ...
>> Continua a leggere

Anche le stelle di neutroni confermano Einstein (ven, 06 lug 2018 01:54:00 +0200)
Tutti i corpi accelerano allo stesso modo in un campo gravitazionale, anche nelle condizioni estreme che si trovano in prossimità di una stella di neutroni. Lo conferma una nuova ...
>> Continua a leggere

Verso un mantello per l'invisibilità in condizioni reali (mar, 03 lug 2018 12:23:00 +0200)
Dimostrato il funzionamento di un prototipo in grado di manipolare tutte le lunghezze d’onda della radiazione elettromagnetica visibile e che quindi può funzionare, almeno in ...
>> Continua a leggere

Una prova cosmica per Einstein (ven, 22 giu 2018 01:36:00 +0200)
I dati del telescopio spaziale Hubble e del Very Large Telescope, in Cile, hanno permesso di misurare l'effetto di lente gravitazionale di una galassia vicina, ottenendo la più ...
>> Continua a leggere

INFN- Nuova luce per nuova fisica: al CERN si celebra la posa della prima pietra del progetto HILUMI LHC (ven, 15 giu 2018 14:07:00 +0200)
Comunicato stampa - Oggi  si celebra la posa della prima pietra di HiLumi LHC: progetto, guidato dall'italiano Lucio Rossi e al quale l'Italia vi partecipa con ...
>> Continua a leggere

Le forme dell'acqua alla prova delle reazioni (mar, 29 mag 2018 10:49:00 +0200)
Due forme leggermente diverse della molecola dell'acqua hanno proprietà chimico-fisiche differenti, in particolare possono reagire con velocità diverse con uno stesso ...
>> Continua a leggere

La fisica quantistica della fotosintesi (mer, 23 mag 2018 10:33:00 +0200)
Lo studio di batteri fotosintetici ha dimostrato che un particolare principio quantistico è fondamentale per i meccanismi che mediano la reazione della fotosintesi, fornendo anche ...
>> Continua a leggere

Un tamburo microscopico per la meccanica quantistica (lun, 21 mag 2018 11:52:00 +0200)
Un minuscolo sistema può essere messo in vibrazione da un impulso laser, permettendo di studiare principi fondamentali della meccanica quantistica come quello di sovrapposizione. In ...
>> Continua a leggere

Il semiconduttore flessibile di notte e fragile di giorno (ven, 18 mag 2018 02:28:00 +0200)
Le proprietà meccaniche del solfuro di zinco dipendono dalla presenza di luce. Al buio totale può essere deformato in modo plastico, mentre alla luce del Sole questo materiale ...
>> Continua a leggere

Repubblica.it > Scienze

"C'è una nave da guerra russa affondata e carica d'oro". L'annuncio scuote la borsa coreana (Thu, 19 Jul 2018)
Il relitto individuato da una compagnia sudcoreana sarebbe quello dell'incrociatore Dmitrii Donskoi, affondato nel 1905 durante la guerra tra Russia e Giappone. A bordo potrebbe avere un tesoro in lingotti e monete da 132 miliardi di dollari. Investitori in fermento
>> Continua a leggere

Esiste una nuova era geologica ed è quella in cui viviamo (Wed, 18 Jul 2018)
Gli esperti hanno riscritto la storia della Terra e classificato gli ultimi 4.200 anni come età Meghalayan. Iniziò con una lunga siccità che portò la civiltà al collasso
>> Continua a leggere

Ecco il primo pane della storia. Risale a 14mila anni fa (Thu, 19 Jul 2018)
I ricercatori hanno trovato in Giordania i resti carbonizzati di una focaccia cotta al forno che precede l'inizio dell'agricoltura di 4mila anni
>> Continua a leggere

Sammy Basso si laurea in Scienze con 110 e lode: un'altra vittoria per il ragazzo affetto da progeria (Wed, 18 Jul 2018)
Ha 23 anni ed è affetto dalla rara malattia nota come sindrome da invecchiamento precoce: si è laureato all'università di Padova
>> Continua a leggere

Il pianto di un bimbo di 4 mesi ci fa capire che voce avrà da grande (Tue, 17 Jul 2018)
Una ricerca mostra che buona parte delle differenze di tono che si riscontrano tra individui diversi potrebbe formarsi già nell'utero  
>> Continua a leggere

Nature Physics&Science

Measurement of electrons from albedo neutron decay and neutron density in near-Earth space
The Galaxy is filled with cosmic-ray particles, mostly protons with kinetic energies greater than hundreds of megaelectronvolts. Around Earth, trapped energetic protons, electrons and other particles circulate at altitudes from about 500 to 40,000 kilometres in the Van Allen radiation belts. Soon after these radiation belts were discovered six decades ago, it was recognized that the main source of inner-belt protons (with kinetic energies of tens to hundreds of megaelectronvolts) is cosmic-ray albedo neutron decay (CRAND). In this process, cosmic rays that reach the upper atmosphere interact with neutral atoms to produce albedo neutrons, which, being prone to β-decay, are a possible source of geomagnetically trapped protons and electrons. These protons would retain most of the kinetic energy of the neutrons, while the electrons would have lower energies, mostly less than one megaelectronvolt. The viability of CRAND as an electron source has, however, been uncertain, because measurements have shown that the electron intensity in the inner Van Allen belt can vary greatly, while the neutron-decay rate should be almost constant. Here we report measurements of relativistic electrons near the inner edge of the inner radiation belt. We demonstrate that the main source of these electrons is indeed CRAND, and that this process also contributes to electrons in the inner belt elsewhere. Furthermore, measurement of the intensity of electrons generated by CRAND provides an experimental determination of the neutron density in near-Earth space—2 × 10−9 per cubic centimetre—confirming theoretical estimates.
>> Continua a leggere

Magnetically gated accretion in an accreting ‘non-magnetic’ white dwarf
White dwarfs are often found in binary systems with orbital periods ranging from tens of minutes to hours in which they can accrete gas from their companion stars. In about 15 per cent of these binaries, the magnetic field of the white dwarf is strong enough (at 106 gauss or more) to channel the accreted matter along field lines onto the magnetic poles. The remaining systems are referred to as ‘non-magnetic’, because until now there has been no evidence that they have a magnetic field that is strong enough to affect the accretion dynamics. Here we report an analysis of archival optical observations of the ‘non-magnetic’ accreting white dwarf in the binary system MV Lyrae, whose light curve displays quasi-periodic bursts of about 30 minutes duration roughly every 2 hours. The timescale and amplitude of these bursts indicate the presence of an unstable, magnetically regulated accretion mode, which in turn implies the existence of magnetically gated accretion, in which disk material builds up around the magnetospheric boundary (at the co-rotation radius) and then accretes onto the white dwarf, producing bursts powered by the release of gravitational potential energy. We infer a surface magnetic field strength for the white dwarf in MV Lyrae of between 2 × 104 gauss and 1 × 105 gauss, too low to be detectable by other current methods. Our discovery provides a new way of studying the strength and evolution of magnetic fields in accreting white dwarfs and extends the connections between accretion onto white dwarfs, young stellar objects and neutron stars, for which similar magnetically gated accretion cycles have been identified.
>> Continua a leggere

An electric-eel-inspired soft power source from stacked hydrogels
Progress towards the integration of technology into living organisms requires electrical power sources that are biocompatible, mechanically flexible, and able to harness the chemical energy available inside biological systems. Conventional batteries were not designed with these criteria in mind. The electric organ of the knifefish Electrophorus electricus (commonly known as the electric eel) is, however, an example of an electrical power source that operates within biological constraints while featuring power characteristics that include peak potential differences of 600 volts and currents of 1 ampere. Here we introduce an electric-eel-inspired power concept that uses gradients of ions between miniature polyacrylamide hydrogel compartments bounded by a repeating sequence of cation- and anion-selective hydrogel membranes. The system uses a scalable stacking or folding geometry that generates 110 volts at open circuit or 27 milliwatts per square metre per gel cell upon simultaneous, self-registered mechanical contact activation of thousands of gel compartments in series while circumventing power dissipation before contact. Unlike typical batteries, these systems are soft, flexible, transparent, and potentially biocompatible. These characteristics suggest that artificial electric organs could be used to power next-generation implant materials such as pacemakers, implantable sensors, or prosthetic devices in hybrids of living and non-living systems.
>> Continua a leggere

"Non leggete per contraddire e confutare, né per credere e accettar per concesso, non per trovare argomento di ciarle e di conversazione ma per pesare e valutare".

(F. Bacon)

"Ci sono due modi di vivere la vita. Uno é pensare che niente é un miracolo. L'altro é pensare che ogni cosa é un miracolo".

(Albert Einstein)

IN EVIDENZA ...

SMART, smartphone e tablet nella didattica ...

(24 gennaio 2017) ... attività di formazione organizzata da AIF Brescia, col patrocinio dell'Università Cattolica .... Vai alla notizia

PROBLEMI, ESPERIENZE ED ESPERIMENTI

(28 novembre 2016) ...  L'Università Cattolica, in collaborazione con la sezione AIF di Brescia.... Vai alla notizia