Tà Physikà ... le cose naturali
Tà Physikà ... le cose naturali

Scienza

L'equinozio di primavera 2019 (Wed, 20 Mar 2019)
Alle 22:58 ora italiana del 20 marzo inizia ufficialmente - per gli astronomi - la primavera 2019, nel nostro emisfero: la posizione della Terra rispetto al Sole segna questo passaggio di stagione, che per comodità i meteorologi fanno iniziare prima.
>> Continua a leggere

Gli asteroidi sono più difficili da distruggere di quanto credessimo (Wed, 20 Mar 2019)
Una nuova simulazione di collisione tra due massi celesti dimostra che non avevamo tenuto in considerazione l'attrazione gravitazionale esercitata dal nucleo: per disassemblare questo sistema di frammenti occorre più energia del previsto.
>> Continua a leggere

ADA, il braccio robot che aiuta a mangiare (Tue, 19 Mar 2019)
Un braccio robotico controllato da un sistema di intelligenza artificiale è in grado di imboccare i pazienti disabili, riuscendo a distinguere un frutto dalla minestra.  
>> Continua a leggere

Dall'analisi delle fognature: la mappa mondiale dell'antibiotico-resistenza (Tue, 19 Mar 2019)
Il DNA presente nelle acque di scarico offre una panoramica globale dei superbatteri, che sono più diffusi nelle aree in cui mancano servizi igienici adeguati. 
>> Continua a leggere

Tappeti di polvere per Mercurio e Venere (Tue, 19 Mar 2019)
Le orbite di Mercurio e di Venere sono una scia di polveri e detriti, forse originati da una popolazione di asteroidi ancora da scoprire.
>> Continua a leggere

Parkinson: la stimolazione cerebrale profonda ricarica le batterie delle cellule cerebrali (Mon, 18 Mar 2019)
Un trattamento chirurgico somministrato a una piccola quantità di pazienti dà buoni risultati perché aumenta il numero e il rendimento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule. Le ragioni dell'efficacia della procedura non erano ancora note.
>> Continua a leggere

I patogeni usano le microplastiche in mare come zattere (Mon, 18 Mar 2019)
I batteri approfittano del "passaggio" offerto dalle ormai onnipresenti particelle per spostarsi da una costa all'altra, formare aggregazioni e ripararsi dal sole: vale per gli E. coli, ma potrebbe riguardare anche microbi più pericolosi.
>> Continua a leggere

Eruzioni solari: imprevedibili e più frequenti di quanto si pensi (Mon, 18 Mar 2019)
Le tracce di una violenta tempesta solare di 2.600 anni fa riporta l'attenzione sulla carenza di organizzazione per fronteggiare le conseguenze di tali eventi.
>> Continua a leggere

Terremoti e intelligenza artificiale (Sun, 17 Mar 2019)
I sistemi di AI aiutano gli scienziati a studiare in maniera sempre più approfondita i movimenti della crosta terrestre, analizzando enormi quantità di dati - provenienti anche dagli smartphone.
>> Continua a leggere

Aborti spontanei ricorrenti e spermatozoi danneggiati: c'è un legame (Sat, 16 Mar 2019)
Potrebbe esserci una connessione tra i casi consecutivi di aborto spontaneo e difetti genetici delle cellule sessuali paterne: capire quale sia potrebbe ridurre l'incidenza di questi eventi.
>> Continua a leggere

Le Scienze > Rss

Le onde sonore hanno massa? Forse, ma negativa (gio, 14 mar 2019 01:30:00 +0100)
Secondo un nuovo studio, i fononi, le eccitazioni collettive simili a particelle che trasportano le onde sonore attraverso un mezzo, potrebbero avere una minuscola massa. Oltre a essere ...
>> Continua a leggere

I "super topi" che vedono nell’infrarosso vicino (lun, 04 mar 2019 01:47:00 +0100)
Iniettando negli occhi di alcuni topi dei dispositivi nanoscopici che convertono la luce nell'infrarosso vicino in luce verde visibile, gli animali sono diventati capaci di vedere ...
>> Continua a leggere

LIGO raddoppia la sua sensibilità (mer, 20 feb 2019 01:17:00 +0100)
Nei prossimi anni, gli interferometri gemelli costruiti negli Stati Uniti verranno potenziati fino a raddoppiare la loro sensibilità. Grazie a questo miglioramento, i due strumenti ...
>> Continua a leggere

I satelliti capricciosi che confermano la relatività generale (mer, 13 feb 2019 01:16:00 +0100)
Il parziale fallimento del lancio di due satelliti della costellazione Galileo, il sistema spaziale europeo di navigazione, è servito a confermare la validità della ...
>> Continua a leggere

Un punto di contatto tra strutture biologiche e non (gio, 31 gen 2019 17:23:00 +0100)
Comunicato stampa - Strutture inorganiche portate a bassissime temperature non cambiano stato di aggregazione e rivelano che la transizione dinamica non è propria ...
>> Continua a leggere

Da Mendeleev al primo elemento sintetico (mer, 30 gen 2019 16:29:00 +0100)
Quando Mendeleev propose la sua tavola periodica, esattamente 150 anni fa, l'elemento 43 era sconosciuto. Nel 1937, divenne il primo elemento a essere ottenuto artificialmente in ...
>> Continua a leggere

Una spiegazione per l'asimmetria delle aurore polari (mer, 30 gen 2019 01:40:00 +0100)
Le spettacolari aurore boreali non sono identiche a quelle australi: la ragione di questa asimmetria è legata all'orientamento del vento solare, e alle particolari interazioni ...
>> Continua a leggere

Una fotocamera digitale e un algoritmo per vedere dietro gli angoli (ven, 25 gen 2019 10:10:00 +0100)
Uno studio preliminare ha dimostrato la possibilità di ottenere immagini che si trovano fuori dalla linea di vista con strumenti ottici convenzionali e un apposito algoritmo, senza ...
>> Continua a leggere

Un nuovo processo per convertire l'infrarosso in luce visibile (mar, 22 gen 2019 09:12:00 +0100)
Ottenuto un processo chimico-fisico per trasformare la radiazione infrarossa in luce visibile da sfruttare poi per accelerare reazioni di specifico interesse. Il risultato potrebbe ora ...
>> Continua a leggere

Un nuovo modello per il comportamento delle folle (ven, 04 gen 2019 11:26:00 +0100)
Il comportamento collettivo delle folle può essere descritto usando le leggi dell'idrodinamica, senza preoccuparsi dei comportamenti dei singoli individui. Il nuovo modello ...
>> Continua a leggere

Repubblica.it > Scienze

A Karen Uhlenbeck il premio Abel, è la prima donna a vincere il Nobel della matematica (Wed, 20 Mar 2019)
Per la prima volta nella storia, il prestigioso premio Abel, uno dei riconoscimenti più alti nell’ambito della matematica, è andato a una donna: Karen Uhlenbeck, scienziata Usa dell'Università di Austin
>> Continua a leggere

A caccia di rifiuti nello spazio. "Possibili tracce di extraterrestri" (Wed, 20 Mar 2019)
Se una forma di vita aliena tecnologicamente avanzata avesse visitato il nostro Sistema Solare probabilmente avrebbe lasciato qualche rifiuto spaziale lungo la via. Uno studio di Berkeley aiuta a capire come identificarli, e quante probabilità avremmo di riuscirci
>> Continua a leggere

Equinozio di primavera è oggi 20 marzo (e non domani): alle 22.58 finisce l'inverno (Wed, 20 Mar 2019)
Non è una novità: le convenzioni che abbiamo appreso da bambini non sono esatte. La primavera non arriverà di 21 marzo fino al 2102
>> Continua a leggere

Sull’asteroide Bennu ci sono gli ingredienti della vita (Tue, 19 Mar 2019)
Li ha trovati la sonda della Nasa Osiris-Rex. Le analisi, alle quali hanno partecipato anche ricercatori italiani dell’Inaf, sono esposti in sette articoli sulle riviste del gruppo Nature. Un altro studio al quale hanno partecipato scienziati dell'Istituto nazionale di...
>> Continua a leggere

Morte di Imane Fadil: "Quei metalli sono diffusi nell'ambiente. Ma per uccidere servono dosi molto più alte" (Mon, 18 Mar 2019)
Soave, tossicologo del Gemelli: "Cadmio e antimonio sono elementi naturali. Ognuno di noi ne è contaminato, in una qualche forma. Gli esami della ragazza non indicano una quantità tale da giustificare la sua morte"
>> Continua a leggere

Nature Physics&Science

Measurement of electrons from albedo neutron decay and neutron density in near-Earth space
The Galaxy is filled with cosmic-ray particles, mostly protons with kinetic energies greater than hundreds of megaelectronvolts. Around Earth, trapped energetic protons, electrons and other particles circulate at altitudes from about 500 to 40,000 kilometres in the Van Allen radiation belts. Soon after these radiation belts were discovered six decades ago, it was recognized that the main source of inner-belt protons (with kinetic energies of tens to hundreds of megaelectronvolts) is cosmic-ray albedo neutron decay (CRAND). In this process, cosmic rays that reach the upper atmosphere interact with neutral atoms to produce albedo neutrons, which, being prone to β-decay, are a possible source of geomagnetically trapped protons and electrons. These protons would retain most of the kinetic energy of the neutrons, while the electrons would have lower energies, mostly less than one megaelectronvolt. The viability of CRAND as an electron source has, however, been uncertain, because measurements have shown that the electron intensity in the inner Van Allen belt can vary greatly, while the neutron-decay rate should be almost constant. Here we report measurements of relativistic electrons near the inner edge of the inner radiation belt. We demonstrate that the main source of these electrons is indeed CRAND, and that this process also contributes to electrons in the inner belt elsewhere. Furthermore, measurement of the intensity of electrons generated by CRAND provides an experimental determination of the neutron density in near-Earth space—2 × 10−9 per cubic centimetre—confirming theoretical estimates.
>> Continua a leggere

Magnetically gated accretion in an accreting ‘non-magnetic’ white dwarf
White dwarfs are often found in binary systems with orbital periods ranging from tens of minutes to hours in which they can accrete gas from their companion stars. In about 15 per cent of these binaries, the magnetic field of the white dwarf is strong enough (at 106 gauss or more) to channel the accreted matter along field lines onto the magnetic poles. The remaining systems are referred to as ‘non-magnetic’, because until now there has been no evidence that they have a magnetic field that is strong enough to affect the accretion dynamics. Here we report an analysis of archival optical observations of the ‘non-magnetic’ accreting white dwarf in the binary system MV Lyrae, whose light curve displays quasi-periodic bursts of about 30 minutes duration roughly every 2 hours. The timescale and amplitude of these bursts indicate the presence of an unstable, magnetically regulated accretion mode, which in turn implies the existence of magnetically gated accretion, in which disk material builds up around the magnetospheric boundary (at the co-rotation radius) and then accretes onto the white dwarf, producing bursts powered by the release of gravitational potential energy. We infer a surface magnetic field strength for the white dwarf in MV Lyrae of between 2 × 104 gauss and 1 × 105 gauss, too low to be detectable by other current methods. Our discovery provides a new way of studying the strength and evolution of magnetic fields in accreting white dwarfs and extends the connections between accretion onto white dwarfs, young stellar objects and neutron stars, for which similar magnetically gated accretion cycles have been identified.
>> Continua a leggere

An electric-eel-inspired soft power source from stacked hydrogels
Progress towards the integration of technology into living organisms requires electrical power sources that are biocompatible, mechanically flexible, and able to harness the chemical energy available inside biological systems. Conventional batteries were not designed with these criteria in mind. The electric organ of the knifefish Electrophorus electricus (commonly known as the electric eel) is, however, an example of an electrical power source that operates within biological constraints while featuring power characteristics that include peak potential differences of 600 volts and currents of 1 ampere. Here we introduce an electric-eel-inspired power concept that uses gradients of ions between miniature polyacrylamide hydrogel compartments bounded by a repeating sequence of cation- and anion-selective hydrogel membranes. The system uses a scalable stacking or folding geometry that generates 110 volts at open circuit or 27 milliwatts per square metre per gel cell upon simultaneous, self-registered mechanical contact activation of thousands of gel compartments in series while circumventing power dissipation before contact. Unlike typical batteries, these systems are soft, flexible, transparent, and potentially biocompatible. These characteristics suggest that artificial electric organs could be used to power next-generation implant materials such as pacemakers, implantable sensors, or prosthetic devices in hybrids of living and non-living systems.
>> Continua a leggere

"Non leggete per contraddire e confutare, né per credere e accettar per concesso, non per trovare argomento di ciarle e di conversazione ma per pesare e valutare".

(F. Bacon)

"Ci sono due modi di vivere la vita. Uno é pensare che niente é un miracolo. L'altro é pensare che ogni cosa é un miracolo".

(Albert Einstein)

IN EVIDENZA ...

57° Congresso Nazionale AIF: 24-27 ottobre 2018, Giardini Naxos

(24 aprile 2018) ... il 57° Congresso nazionale AIF si terrà dal 24 al 27 ottobre in Sicilia, a Giardini Naxos (ME) ... Vai alla notizia

Esperimenti, modelli e teorie per l'insegnamento della Fisica Moderna ...

(6 febbraio 2018) ... attività di formazione organizzata da AIF Brescia, col patrocinio dell'Università Cattolica .... Vai alla notizia

SMART, smartphone e tablet nella didattica ...

(24 gennaio 2017) ... attività di formazione organizzata da AIF Brescia, col patrocinio dell'Università Cattolica .... Vai alla notizia

PROBLEMI, ESPERIENZE ED ESPERIMENTI

(28 novembre 2016) ...  L'Università Cattolica, in collaborazione con la sezione AIF di Brescia.... Vai alla notizia